Da tempo, ormai consolidata giurisprudenza, ritiene pubblico ufficiale il tutore dell’incapace, con la conseguente integrazione del delitto di peculato qualora il tutore dell’interdetto si appropri di somme di denaro appartenenti a quest’ultimo e ricevute in ragione dell’ufficio rivestito. Ora, la

Leggi tutto