marzo 2014

Nel caso in cui una casa di riposo svolga la propria attività applicando rette corrispondenti ai prezzi di mercato è da ritenere che vengano meno i fini assistenziali e solidaristici propri dell’attività di Onlus? Secondo la giurisprudenza della Corte di

Leggi tutto

clicca qui per vedere  le slides del primo incontro del seminario “la gestione del rischio legale nell’assistenza alle persone non autosufficienti” che Il diritto della medaglia ha organizzato in collaborazione con la Fondazione Zoé

0

Le patologie muscoloscheletriche occupazionali hanno ormai raggiunto il primo posto per diffusione tra le malattie da lavoro. Esse, sotto il profilo della molteplicità delle sofferenze e dei costi economici e sociali indotti (assenze per malattia, cure, cambiamenti di lavoro, invalidità)

Leggi tutto

DSC_1470

Il 30.10.2012 il Tribunale di Vallo della Lucania ha condannato sei medici del reparto di psichiatria dell’ospedale San Luca per i reati di falso, sequestro di persona e morte come atto conseguente ad altro reato in ordine alla morte di

Leggi tutto

Anche se nella pratica il consenso dell’anziano all’ingresso in casa di riposo viene prestato essenzialmente per fatti concludenti, cioè tramite l’ingresso in struttura, sarebbe invece opportuna una dichiarazione scritta da parte del soggetto ospitando o del suo legale rappresentante. Accade

Leggi tutto

Sono oramai numerose le pronunce con cui i Tribunali di merito hanno ritenuto pienamente applicabile l’istituto dell’Amministrazione di Sostegno nei confronti di persone anziane, del tutto non autosufficienti, in quanto affette da sidrome degenerativa di tipo Alzheimer. L’art. 404 c.c.

Leggi tutto

foto blog

L’attività del blog sarà inaugurata in occasione del seminario, organizzato in collaborazione con la Fondazione Zoé , che avrà come tema “La gestione del rischio legale nell’assistenza alle persone non autosufficienti” Il Seminario si pone lo scopo di sensibilizzare i

Leggi tutto

Il Diritto della Medaglia.diritti delle persone non autosufficienti.

Siamo tre avvocati del foro di Vicenza – Andrea Berto, Paolo Giovanni Berto e Stefania Cerasoli – che hanno l’ambizione di creare cultura giuridica in ordine ai diritti delle persone non autosufficienti. Questo progetto deriva, infatti, dall’aver constatato che troppo

Leggi tutto